Alfonso De Caro

Sacerdote

Alfonso De Caro nasce a Lancusi il 27 giugno 1940. Da giovanissimo si dedica con passione allo studio, dopo il liceo entra in seminario. Consacrato sacerdote dal Papa Paolo VI a Roma, ebbe assegnata la parrocchia di Carpineto.

Desideroso di amare Dio con tutto il cuore, considerando i poveri suoi privilegiati, aspirava ad andare altrove in missione ed ottenuta l’autorizzazione dell’Arcivescovo di Salerno, Mons. Demetrio Moscato nel 1968, partì per il Brasile come sacerdote Fidei Donum.

Profondamente umile ed altruista, svolgeva la sua giornata nel lavoro, nello studio, nella preghiera, ma non poteva essere gradito a tutti e per questo forse, trovò la morte travolto dalla corrente del fiume Acre, mentre in canoa si recava in servizio pastorale. Il suo corpo non fu mai ritrovato, morì il 15 maggio 1977 a Boca do Acre in Brasile a soli 37 anni.

Gli è stato dedicato l’Istituto Comprensivo con sede a Lancusi ed una strada. Il 27 marzo 2017 l’Arcivescovo di Salerno – Campagna – Acerno, Mons. Luigi Moretti approva lo statuto dell’associazione “Beatificazione di Don Alfonso De Caro”.

Sitografia di riferimento

Comune di Fisciano